PREMIO FERRARI

Home » News » Al via il Premio Ferrari

Al via il Premio Ferrari

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 343 follower

Franco Panizza, Luisa Filippi, Mario Martinoli e Romano Vettori presentano il Premio Ferrari

Presentata ufficialmente alla stampa la prima edizione del Premio Ferrari: il concorso prende il via sabato 27 ottobre con quindici concorrenti da 10 diversi paesi.

Soddisfazione da parte degli organizzatori e dei rappresentanti di istituzioni pubbliche e private:
Il Direttore dell’Accademia di Musica Antica, Romano Vettori, dopo aver illustrato brevemente la figura  del compositore roveretano Ferrari, ha chiarito le ragioni che hanno portato ad unire il Premio Ferrari –  insieme al Premio Bonporti, con cui si succederà ad anni alterni, e ad altre iniziative internazionali – sotto l’egida della EuregioMusica: “EuregioMusica non è un contenitore vuoto o una etichetta occasionale di richiamo per le attività dell’Accademia. EuregioMusica è invece una realtà viva ed attiva
quanto mai: dal 1996 ad oggi ha visto 16 produzioni internazionali, il Premio Ferrari ne rappresenta il diciassettesimo appuntamento. E la sua vitalità sta nel fatto che posso anticipare qui: l’Accademia ha ufficialmente ricevuto l’invito da parte di Innsbruck e Vienna a partecipare al progetto per un importante 250. anniversario imperiale nel 2015. In quella occasione l’Accademia avrà di nuovo modo di far valere nomi e istituzioni musicali storici della città: parliamo di Domenico Pasqui (compositore già riesumato all’Accademia in occasione dei festeggiamenti dell’Accademia roveretana degli Agiati) e dell’Orchestra
civica di Rovereto o Pubblica orchestra primo esempio di orchestra settecentesca sovvenzionata dal Comune.”

Il Direttore Artistico del Premio Ferrari, Mario Martinoli, e fondatore del Progetto Theresia, nell’illustrare le novità del Premio Ferrari ha ricordato che “esistono degli aspetti qualificanti delle attività promosse dall’Accademia di Musica Antica, in particolare la  promozione dei giovani: la Rovereto musicale all’estero è conosciuta molto per il Premio Bonporti, come realtà in cui conoscersi, misurarsi e fare rete. Il Premio Ferrari va avanti su questa strada ed è per noi una grande scommessa. Innanzitutto perché permette la riscoperta e la valorizzazione di un compositore poco conosciuto e poco eseguito, Giacomo Gotifredo Ferrari. In secondo punto perché dà l’occasione di far conoscere l’orchestra giovanile Theresia, una realtà che si prefigge di dare spazio ai giovani, favorire il perfezionamento e l’ingresso nel mondo di lavoro. Questa è una realtà che si configura come cosa assolutamente atipica perchè è interamente sostenuta da privati, con una partecipazione attiva alla vita culturale della città e del proprio territorio. Theresia, che nasce a Rovereto in occasione del Premio Ferrari, vuole anche essere una piattaforma aperta per quanti vogliano contribuire con questo strumento alla promozione della cultura. Tra i progetti di Theresia ci sono già attività di stages orchestrali nell’Euregio nel 2013 e noi siamo molto felici di poterla presentare in questa occasione.
Con questo modello si propone una nuova sinergia di pubblico e privato e risponde anche alla fame di orchestra che c’è in città da quando il Teatro è chiuso”.

L’Assessore alla Contemporaneità del Comune di Rovereto Luisa Filippi ha sottolineato, riferendosi al Premio Ferrari e alle passate edizioni del Premio Bonporti, “il valore di queste operazioni che sono rivolte ai giovani in un momento di grande necessità e allo stesso tempo sono rivolte al territorio, dando modo di riscoprire le proprie radici, di mettere in evidenza le competenze locali acquisite e di elaborare un futuro. L’occhio attento dei roveretani si rende conto di quanto di straordinario succede in città alla fine di ottobre, con giovani che arrivano da tutto il mondo, si incontrano, suonano e mettono assieme le proprie esperienze. I giovani che partecipano hanno grandi competenze e hanno viaggiato molto: tra le loro tappe c’è anche Rovereto e questo significa che la città
fa un grande servizio alla cultura”. Ha infine concluso che “questa forma di promozione della cultura ha  in sé un metodo che va coltivato e il network che è capace di realizzare va fortemente sostenuto”.

L’Assessore alla Cultura, rapporti europei e cooperazione della P.A.T. Franco Panizza si è associato “con quanto detto dalla collega Luisa Filippi: non posso che rimarcare anch’io la soddisfazione per queste attività che si consolidano nel tempo ma allo stesso tempo sono capaci di rinnovarsi, continuando ad allargare il loro ambito di attività e coinvolgendo istituzioni diverse. Puntando alla valorizzazione delle radici mitteleuropee della nostra storia, queste iniziative hanno il doppio merito di valorizzare la storia culturale locale roveretana (mantenendo le radici e l’identità) ma allo stesso tempo aprendola ad un livello internazionale. In questa iniziativa come nelle precedenti organizzate dall’Accademia ci sono tutte le componenti che garantiscono la qualità: l’internazionalità, le rete, i giovani, vengono tutti ricondotti all’elemento dell’eccellenza, quale è rappresentanza dalla selezione e dalla premiazione. C’è dunque soddisfazione perchè la novità del Premio Ferrari, l’Orchestra Barocca Theresia, progetto giovanile incentrato sull’Euregio, sviluppa e qualifica ulteriormente le attività dell’Accademia di Musica Antica. Un ringraziamento va infine dato alla istituzioni e agli enti qui presenti che sostengono questa iniziativa”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

BOO

ottobre: 2012
L M M G V S D
    Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031